Un incontro animato a Palazzo Montalto

Grazie alla sinergia tra Casa del Libro, Amortigia e Amici della Casa del Libro Mascali, ospitati dal Comune nel salone del Palazzo Montalto, arredato da una mostra di Amortigia, questa domenica mattina 7 maggio abbiamo assistito a un vero e proprio incontro culturale “animato”.

Niente paperi o topi antropomorfizzati, niente cartoni colorati in movimento. L’incontro lo definiamo animato perché si è trattato di un incontro di anime.

Le anime di Carlo Muratori e di Stefania Cannata che hanno sospirato musica sui versi del notaro Jacopo e del sommo poeta, rivelandone la natura pop, la natura popolare, nel senso più alto del termine.

L’anima di Francesca Pacca che si è riversata fluendo delicatamente al servizio delle parole difficili e altissime di Dante, rivelandone la natura consustanzialmente umana e divina.

Su tutte a abbracciare tutte le anime presenti anche tra il pubblico, l’anima di Daniela Sessa. Un’anima amante e appassionata, che ha inondato tutti i presenti con il suo amore per Dante e per il canto scelto, con la sua passione per la cultura e la sua condivisione con tutti.

Un grande abbraccio che ha unito Lucrezio, De André, Stephen Hawking, l’odiata matematica e l’umana resa di fronte al mistero ineffabile dell’amore.

Punte di divino hanno rinforzato questo abbraccio in cui ci ha stretto tutti a chiederci (come sempre facciamo in fin dei conti) di cosa parliamo, quando parliamo d’amore.

Questi sono gli incontri che ci piacciono, le domeniche mattine che amiamo, le occasioni di incontro e condivisione di anime che ricerchiamo.

E chi meglio di Dante sa ascoltare e parlare alle anime.

Se vi è piaciuto seguitemi o ditelo ad altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *