Sugu Fintu!

Gli anni della mia infanzia ho vissuto al quinto piano di un palazzo senza cortile. Tutta la settimana, dopo la scuola, i miei giochi si svolgevano dentro casa (da solo) oppure in balcone (sempre da solo).

Nei fine settimana e nelle vacanze raggiungevamo il paese dei nonni e la vita cambiava radicalmente: bicicletta, compagni di gioco, tutto il paese a disposizione.

Mia nonna aveva un “negozio” dove si vendevano le più disparate categorie merceologiche, a ridosso della piazza principale, sempre piena di biciclette, bambini e passanti, giochi, rumori e vocalecci.

Le vie del paese sono state teatro di esperienze varie e molteplici. In particolare ricordo una volta che un piccolo malacarne aveva tentato di spaventarmi. Uno dei miei amici locali più abituati di me (cittadino da balcone) ai costumi della piazza, mi rassicurò: “Nun ti scantari. È Sugu Fintu”.

⁃ Papà che significa Sugu Fintu?

⁃ Uno che si sente grosso e potente, abbaia, abbaia, ma non fa niente.

⁃ E perché si dice così?

⁃ Hai presente il sugo che fa la nonna la domenica, con la carne, la salsiccia e le polpette, e le patate e tutti gli aromi? Quando non c’erano tanti soldi e non si poteva comprare la carne, il sugo le nonne lo facevano con tanti aromi e tante patate, ma senza carne. Tanto ciauro ma poca sostanza.

Stamattina in piazza dei Mergulensi, musica dal vivo, bambini, biciclette, amici, incontri. Sembrava la piazza di mia nonna quando ero bambino.

A pranzo siamo andati in un ristorantino di amici. Tra le altre cose ho preso una ricetta dedicata a Camilleri, le polpette siciliane.

Ognuna aveva al centro una pepita di formaggio, fuso durante la cottura. Le hanno servite in una terrina al sugo con aromi e tante patate.

Una delizia commovente.

Una nostalgia aromatica (il finocchietto!).

Se da piccolo, grazie al mio amico e a mio papà, ho imparato a non temere l’abbaiare dei sugo finto, grazie a mia nonna ho imparato ad amare e riconoscere il sugo vero.

E quello di oggi era sugo verissimo, come quello di mia nonna.

Se vi è piaciuto seguitemi o ditelo ad altri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *