V Festival dell’Educazione sulle orme di Pino Pennisi – La Siracusa che ci piace

L’ultima volta che abbiamo scritto in questo modesto blog di una città che ci piace ci riferivamo ad una piccola, ma preziosa rassegna cinematografica autunnale all’Urban Center.

Poi si è abbattuta la sciagura COVID 19 su tutte le opportunità di incontro, e la cultura ha dovuto cercare altre vie lungo i cavi della rete.

Anche fisicamente, l’occupazione manu sanitari, tristemente necessaria, del contenitore culturale di via Bixio, plasticamente dimostrava la compressione che soffriva la cultura.

Non deve essere casuale che dallo stesso Urban Center sia ripartita una delle iniziative più brillanti, più trasversali e più coinvolgenti di questa Siracusa, Città Educativa.

Il V Festival dell’Educazione sulle orme di Pino Pennisi.

Dal 18 al 25 novembre governate dalla infaticabile regia di Rossana Geraci di Siracusa Città Educativa, le scuole di ogni ordine e grado, le biblioteche, le associazioni, le università, hanno unito le loro forze ed hanno offerto ai nostri ragazzi ed alle nostre ragazze, un ventaglio di opportunità di confronto, di crescita, di approfondimento, senza eguali.

Una trentina di eventi ha raccolto le più diverse fasce di età ed ha messo a confronto gli approcci anche più disparati per una riflessione comune sui vari temi trattati.

Tratto comune riassumibile nel tema “La Bellezza che educa”.

Concorsi letterari e laboratori dedicati.

Conferenze sul teatro, sull’impegno civile, sulla bellezza come nutrimento della democrazia.

Momenti di inclusione, di crescita e di sviluppo personale e sociale.

Fotografia, cucina, moda, yoga, emozioni.

Arte, geofisica e metafisica, Caravaggio ed il metaverso, libri e robot.

Riflessioni cruciali ed importanti sul dono, sulla integrazione, sulla solidarietà, fino alla solidarietà estrema della donazione degli organi.

Musica, cori, e balli.

Sport in tutte le sue declinazioni.

La Marcia dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza che ha occupato civilmente con 2500 partecipanti il Parco Robinson e tutto il quartiere.

La sinergia, la collaborazione, la cooperazione, tra generazioni diverse, tra soggetti diversi, tra istituzioni pubbliche e private, valorizzando tutti gli apporti, sono state le chiavi principali di questa settimana.

Uniti si vince, lo si dice spesso, anche a sproposito, ma questa scoppiettante settimana, piena di sorrisi, di allegria, di pensieri che cortocircuitavano tra le menti dei nostri giovani cittadini, sono la conferma più evidente di questa affermazione.

Sulla pagina Facebook di Siracusa Città Educativa, trovate i dettagli e le tante foto che raccontano questa fantastica esperienza.

Non possiamo che ringraziare tutti coloro, tantissimi, che hanno collaborato alle iniziative.

Ringraziare Siracusa Città Educativa con Rossana Geraci che ha governato il magma vitale di questa rigogliosa realtà condivisa,

Ringraziare Pino Pennisi, il cui ricordo ed il cui esempio si allungano a coprire tutte queste iniziative.

Si questa è la Siracusa che ci piace.

Se vi è piaciuto seguitemi o ditelo ad altri

1 pensiero su “V Festival dell’Educazione sulle orme di Pino Pennisi – La Siracusa che ci piace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.